Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mer, 18/01/2017 - 12:49
sei qui: Home > Salute > Assistenza malati di tumore, 30mila firme per ripristinare convenzione Ant

Salute Basilicata

sanità

Assistenza malati di tumore, 30mila firme per ripristinare convenzione Ant

Consegnate dal presidente Pannuti al governatore lucano

di Redazione Basilicata24

La consegna delle firme al governatore Pittella La consegna delle firme al governatore Pittella

Venerdì 16 dicembre il presidente di Fondazione Ant Italia Onlus, Raffaella Pannuti, ha consegnato nelle mani del Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella le 30.000 firme di cittadini raccolte da aprile a oggi per chiedere ad Asp Potenza di riattivare la convenzione che, dal 2005 fino al maggio 2016, ha consentito ad Ant di assistere oltre 3.900 persone malate di tumore, nelle loro case, in modo completamente gratuito per le famiglie e gli assistiti. Le firme sono state raccolte dai moltissimi volontari Ant presenti in regione, oltre che online sul sito Change.org, dove altre 3.500 persone hanno chiesto la riattivazione della convenzione. "A seguito degli incontri intercorsi negli ultimi mesi- spiega il presidente Pannuti in una nota- si è oggi arrivati a un nuovo punto di partenza per trovare una soluzione che faccia rientrare Ant a pieno diritto nella rete delle cure palliative in Basilicata. Il Presidente Pittella ha ribadito la propria assoluta volontà in tal senso dando già appuntamento a lunedì prossimo 19 dicembre per cominciare a ipotizzare quello che potrebbe essere un nuovo percorso sperimentale con Ant. L’incontro di oggi con Ant è una iniezione di fiducia, speranza e condivisione - ha commentato il presidente dell'Ant. Ringrazio il Presidente Pittella e il direttore generale di Asp Potenza Bocchicchio per l’apertura e la grandissima disponibilità dimostrata verso di noi e l’attenzione nei confronti dei nostri assistiti – ha aggiunto Pannuti - Siamo certi che insieme potremo trovare le giuste soluzioni per proseguire il percorso ultradecennale di Ant in Basilicata. Fondazione Ant sta proseguendo la propria attività di assistenza specialistica ai malati di tumore a Potenza e Villa D’Agri a titolo completamente gratuito, potendo contare solo su risorse proprie. I fondi sono reperiti da privati e aziende grazie all’attività di raccolta fondi degli instancabili volontari. Da aprile a oggi, Ant ha infatti potuto attivare l’assistenza per 113 nuovi pazienti a Potenza e 23 a Villa D’Agri senza alcun sostegno dalla Asp. A loro si aggiungono i 49 assistiti a Potenza e i 17 a Villa D’Agri nei primi mesi del 2016 (1 gennaio - 31 marzo) in convenzione con la ASP e i 73 pazienti che, presi in carico nel 2015, hanno continuato a essere seguiti dall’équipe Ant nel corso del 2016. Complessivamente sono dunque 275 i malati di tumore a cui Ant ha prestato cure nel corso del 2016 nelle due zone lucane. In tutto il 2015 Ant aveva assistito 402 malati di tumore di cui 265 in convenzione con la Asp, grazie alle due équipe multidisciplinari Ant composte da 3 medici, 2 infermieri e 1 psicologo a Potenza e 2 medici, 2 infermieri e 1 psicologo a Villa D’Agri.

Sab, 17/12/2016 - 11:51
Stampa