Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Sab, 29/04/2017 - 19:51
sei qui: Home > Politica > Ticket la Regione fa confusione. E i cittadini come al solito pagano

Politica Basilicata

Ticket la Regione
fa confusione. E i cittadini come al solito pagano

Farmacie nel caos. Non sanno "che pesci prendere"

di Redazione Basilicata24

fotolia_28139449_subscription_xl fotolia_28139449_subscription_xl

Il ticket sanitario si paga dal 1 ottobre, anzi no, dal 1 novembre, magari no forse meglio dal 1 ottobre. La confusione la pagheranno per primi i cittadini. Ma anche le farmacie navigano senza bussola. E' delle 17.41 il comunicato stampa della Cgil che informa circa la proroga dell'entrata in vigore del ticket al 1 novembre. La decisione era stata assunta in seguito ad un incontro tra sindacati e Regione avvenuto nel pomeriggio di oggi. Ma la Regione poche ore fa, informa che la data di entrata in vigore del ticket rimane il 1 ottobre. Le farmacie ricevono nell'arco di poche ore due indicazioni diverse. In ogni caso i farmacisti non sanno che pesci prendere da domani per quanto riguarda le esenzioni.

L'argomento è trattato nell'inchiesta del settimanale Basilicata24 domani sabato 1 ottobre in edicola. Vi spieghiamo perché non bisogna pagare questa tassa ingiusta.

Dom, 02/10/2011 - 08:08
Stampa