Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Ven, 23/06/2017 - 08:22
sei qui: Home > Politica > La rubrica dedicata ai parolai

Politica Basilicata

Ipse dixit

La rubrica dedicata ai parolai

Dichiarazione di Antonio Flovilla

di Stanislao Slao

La rubrica dedicata ai parolai

“Il grande piano strategico per il Mezzogiorno che abbiamo lanciato da Lecce alla manifestazione nazionale del Terzo Polo è in sintonia con la nuova forte denuncia che la presidente Confindustria Marcegaglia ha fatto a Capri all’assemblea dei giovani industriali.  Il Progetto Sud è bloccato e il Governo non è in grado di mantenere gli impegni per il Mezzogiorno. Anche noi come gli industriali non possiamo tollerare continui tagli a fondi Fas  oltre a fondi dirottati per coprire buchi della spesa pubblica per anni improduttiva. Tanto più che secondo la Svimez i cittadini meridionali hanno ricevuto l'11 per cento di risorse in meno rispetto a quanto sarebbe stato trasferito e nello specifico sul fronte della spesa per lo sviluppo, in particolare, ogni cittadino meridionale ha ricevuto 211 euro in meno del programmato in base all'obiettivo del 45 per cento del totale della spesa in conto capitale al Mezzogiorno. Quanto alla Basilicata, l’accelerazione della spesa delle risorse dei programmi comunitari (Fesr-Fse) è sicuramente l’obiettivo immediato da raggiungere specie per scongiurare il rischio di disimpegno, purtroppo ancora dietro l’angolo, e per favorire interventi e misure di sviluppo e nuova occupazione. Tutto ciò presuppone una più forte cabina di regia in modo da integrare gli interventi del Por Basilicata 2007-2013 a quelli contenuti nell’Intesa di Programma sul petrolio e nell’aggiornamento degli Accordi con le compagnie petrolifere sulle risorse energetiche e con la Regione Puglia sulle risorse idriche”. (Antonio Flovilla vice segretario regionale dell'Udc, 22 ottobre 2011)

Bene. Ci aspettiamo dal grande uomo politico Antonio Flovilla che mobiliti le tante sezioni del suo partito sparse in tutta la Basilicata con migliaia di militanti che continuamente discutono dei problemi regionali e si confrontano nella piazze e nelle strade. Ci aspettiamo un grande movimento di militanti del grande e glorioso partito dell'Udc. Ci aspettiamo una grande iniziativa politica dell’Udc lucano per l’accelerazione della spesa delle risorse dei programmi comunitari. Ci aspettiamo, soprattutto, che la spesa produca una resa in termini di sviluppo. Siamo certi che le sezioni dell'Udc esistono ancora, al contrario degli altri partiti i quali si riuniscono direttamente nelle trattorie. Staremo a vedere. Ci aspettiamo dal glorioso Terzo Polo una grande mobilitazione regionale per lo sviluppo, contro l'inquinamento, contro i clientelismi e i favoritismi. I terzopolisti Api, Mpa, Dec, Fli, Udc devono sicuramente avere tante sezioni pieni di militanti pronti a riempire le piazze. Ecco, fatelo. Anziché riempire le salette degli alberghi con le solite truppe cammellate, vediamo se riuscite a riempire almeno una piazza di paese. Ci aspettiamo una mobilitazione sui tanti problemi, veri, che fanno soffrire la Basilicata. Altro che progetto Sud! Tu caro Flovilla non sei ancora un leader nazionale o mondiale, ma sei un "politico" lucano che deve guardare ai problemi lucani, se ci riesci. 

Dom, 23/10/2011 - 15:07
Stampa