Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Ven, 26/05/2017 - 10:26
sei qui: Home > Politica > La Provincia sospende l'autorizzazione all'impianto

Politica Basilicata

La Provincia sospende l'autorizzazione all'impianto

Fenice annuncia azioni per ottenere l'annullamento del provvedimento

di Redazione Basilicata24

La Provincia sospende l'autorizzazione all'impianto

La Fenice farà annullare il provvedimento

Dichiarazioni di Lacorazza e Macchia 14 ottobre

«Gli eventi che si sono succeduti nel corso di questi ultimi giorni hanno portato l'Ufficio Ambiente della Provincia di Potenza a emettere un provvedimento di sospensione dell'impianto di termovalorizzazione di Fenice». È quanto hanno dichiarato il presidente e il vicepresidente con delega all'ambiente della Provincia di Potenza, Piero Lacorazza e Massimo Macchia. «Si tratta sicuramente - hanno continuato - di una scelta complessa, frutto di un lavoro di approfondimento, che deve portare tutti i soggetti, non solo quelli istituzionali, a concorrere ad una chiarificazione rispetto alle condizioni di esercizio del termovalorizzatore Fenice, nella convinzione che, tanto oggi quanto nei prossimi anni, sarà sempre più necessario rendere la sostenibilità ambientale e sociale compatibile con gli insediamenti produttivi del nostro territorio. In tale contesto è importante, come ribadito dall'ordine del giorno approvato dall'ultimo consiglio provinciale, coinvolgere anche istituti sovraregionali, tra cui Ispra e Istituto Superiore della Sanità, in stretta collaborazione con gli enti preposti al controllo e al monitoraggio ambientale in Basilicata.

Dichiarazioni di De Filippo 14 ottobre

«Al di là di tutte le valutazioni tecniche, c'era bisogno di creare condizioni di tranquillità per valutare la compatibilitàdel termovalorizzatore Fenice. Abbiamo provato a sottoporre questa necessità alla Edf ma, a fronte del temporeggiare della stessa società, è intervenuta la sospensione dell'autorizzazione da parte della Provincia, che ne aveva la titolarita». Così il presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo, a commento della decisione di sospensione dell'autorizzazione, intervenuta dopo che la stessa Regione aveva incontrato i vertici societari. Il provvedimento è stato emesso dall'Ufficio Ambiente della Provincia di Potenza.

Dichiarazione di Basilicata24 (14 ottobre)

1. La smettete di prendere per i fondelli la gente? Edf aveva dichiarato non meno di 10 giorni fa che Fenice aveva un'autorizzazione della Provincia fino al 2020

2. Perché non avete subito sospeso l'autorizzazione all'indomani della pubblicazione dei dati sull'inquinamento?

3. Perché avete dato risposte burocratiche alle domande degli ambientalisti?

Troppo facile mettere il lucchetto alla porta dopo che i ladri hanno fatto il comodo loro.

Smettetela per favore. Questa iniziativa arriva tardi e non vi salva dal giudizio negativo dei cittadini. Andate a casa.

Dichiarazione EDF Fenice 15 ottobre (ansa)

La sospensione del termovalorizzatore di Melfi e' ''una decisone priva di fondamento'': la Fenice ''mettera' in opera tutte le misure necessarie per ottenerne l'annullamento''. Per la societa', la decisione della Provincia di Potenza ''e' inattesa e sorprendente in quanto assunta circa 20 giorni dopo la Conferenza dei Servizi durante la quale il parere favorevole alla continuazione dell'esercizio era stato sottoscritto da tutti i rappresentanti degli enti pubblici aventi titolo''

 

 

Sab, 15/10/2011 - 08:52
Stampa