Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mer, 26/07/2017 - 18:10
sei qui: Home > L'opinione > Interventi e commenti > I non pendolari di Basilicata, il comitato si rinnova

Interventi e commenti Basilicata

ferrovie

I non pendolari di Basilicata, il comitato si rinnova

Apre a chiunque voglia dare un contributo per migliorare la qualità del trasporto pubblico su ferro

di Redazione Basilicata24

I non pendolari di Basilicata, il comitato si rinnova

Il comitato de I non pendolari di Basilicata si rinnova e apre a chiunque voglia dare un contributo al fine di migliorare la qualità del trasporto pubblico su ferro. Per la realizzazione dei propri scopi il Comitato si propone di costituire un punto di riferimento strutturato per i viaggiatori al fine di sostenere attivamente il confronto con la Regione e le società che gestiscono il trasporto ferroviario, portare alla luce problematiche e difficoltà, affermare la centralità delle esigenze dei pendolari. Concretamente, il comitato intende dunque instaurare un confronto partecipato con le istituzioni sulle politiche in tema di trasporto regionale, informare i cittadini sulle problematiche inerenti il trasporto ferroviario e le politiche attuate, contribuire con proposte concrete alle occasioni di confronto in tema di trasporto ferroviario regionale, valutare ed eventualmente richiedere correttivi di orario e traccia, monitorare la circolazione e i possibili disagi. Il comitato si pone insomma come interlocutore nei confronti di Trenitalia e Regione. Il tutto sarà soprattutto possibile grazie alle preziose segnalazioni degli utenti. È disponibile l’indirizzo di posta elettronica inonpendolaridibasilicata@yahoo.com, per ottenere informazioni e lo statuto. È anche attiva la pagina Facebook «I non pendolari di Basilicata», così come il gruppo dove è già possibile leggere lo statuto e l’atto costitutivo. Il comitato si riunirà in assemblea almeno una volta all'anno ed ogni qualvolta lo stesso lo ritenga necessario. I viaggiatori pendolari e occasionali sono pertanto invitati a iscriversi gratuitamente, contribuendo così a promuovere la cultura del diritto ad una mobilità pubblica sicura, dignitosa e più vicina alle reali esigenze degli utenti.

I non pendolari di Basilicata: Davide Mecca, Gerardo Petruzzi, Stefano Amelii, Antonio Pappano, Maria Sabina Lembo, Sabrina Tagliaferri, Francesca Palumbo, Luigi Insetti, Antonio Di Bello, Aurelio Strollo, Eleonora Mari, Cosimo D'elia.

Lun, 17/07/2017 - 10:26
Stampa