Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Ven, 28/04/2017 - 13:12
sei qui: Home > L'opinione > Interventi e commenti > "La Cgil lucana è stata costruita sul sacrifico di Tammone"

Interventi e commenti Basilicata

Sindacato in lutto

"La Cgil lucana è stata costruita sul sacrifico di Tammone"

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Antonio Pepe Segretario generale Cgil Basilicata

di Redazione Basilicata24

Luigi Tammone Luigi Tammone

Si è spento sabato 17 settembre, nella sua abitazione di Roma, Luigi Tammone, storico dirigente lucano della CGIL.Luigi è stato un importante fautore della costruzione del movimento operaio e sindacale nella nostra Regione, organizzando la lotta per la terra ai contadini, per la dignità e i diritti dei più deboli. Luigi si è impegnato instancabilmente e da protagonista anche nel PCI, in un periodo in cui era evidente e drammatica l’arretratezza economica e sociale del Mezzogiorno.Negli anni '50 ha diretto il movimento bracciantile ad Irsina, suo Comune di nascita, poi negli anni '60 ha dato il suo contributo alla costruzione del Sindacato degli Edili della provincia di Potenza, di cui è stato Segretario Generale.Ha ricoperto il ruolo di Segretario della Camera del Lavoro di Potenza per poi proseguire il suo impegno nella costruzione del sindacato regionale, diventando il 1° Segretario Regionale Generale della Basilicata.Nel 1977 si trasferì a Roma chiamato dalla Federbraccianti a ricoprire la carica di Segretario Nazionale della FLAI CGIL.I compagni e le compagne che lo hanno conosciuto ricordano la sua generosità, la sua riservatezza e il carattere rigoroso con il quale ha diretto le diverse strutture.Tutto il gruppo dirigente della Cgil di Basilicata, commosso da tale evento, afferma con grande consapevolezza che grazie alla determinazione e al sacrificio di uomini come Luigi è stato possibile costruire il sindacato nella nostra Regione.Grazie Luigi per quanto hai fatto per l’affermazione delle ragioni del lavoro e dei diritti dei più deboli.


Antonio PepeSegretario Generale CGIL Basilicata

Mer, 21/09/2011 - 12:52
Stampa