Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Ven, 23/06/2017 - 17:16
sei qui: Home > Life > Gossip > Le fantasie erotiche dei lucani

Gossip Basilicata

Sexy utopie

Le fantasie erotiche dei lucani

Dalla biancheria intima, al tavolo da cucina

di Stanislao Slao

Le fantasie erotiche dei lucani

I desideri nascosti degli uomini e delle donne lucane in un sondaggio via e-mail che ha raccolto le confidenze di 525 persone tra i trenta e i cinquanta anni di età (di cui 297 donne). Il sondaggio ha riguardato donne e uomini che hanno un indirizzo e-mail con un nick name di fantasia i quali hanno accettato di rispondere alle nostre domande formulate attraverso un indirizzo di posta anch’esso coperto da un nome di fantasia. I risultati, anche se non necessariamente fondati scientificamente, sono sufficientemente rappresentativi. Hanno risposto 238 trentenni, di cui 121 di sesso femminile; 137 quarantenni di cui sessantasette di sesso femminile; 150 cinquantenni di cui sessantadue donne. Alla somma hanno risposto 250 donne e 275 uomini.

Farlo almeno in tre

Forse non ci aspettavamo che nell’immaginario erotico femminile lucano prevalesse il desiderio di farlo con due uomini contemporaneamente. E’ una fantasia che riguarda il 21% delle donne e il 32% degli uomini. Ma nessuna donna ha desideri orgiastici, mentre il 3% degli uomini ammette che la cosa non dispiacerebbe. Tra desideri e realtà, c’è un abisso. Nessuno degli intervistati lo ha mai fatto con due partner insieme e nessuno ha mai partecipato a orge. Almeno così hanno detto.

Farlo strano e farlo dappertutto

Il 3% del campione femminile e il 5% di quello maschile confessano fantasie di bondage. Sono soprattutto i cinquantenni a sognare corde, manette, lacci e frustini. Molto meno le altre fasce di età. Il 19% delle donne e il 27% degli uomini lo farebbe in un posto strano. Primo in classifica l’ascensore, poi nei camerini dei negozi di abbigliamento, seguono al terzo posto le sale cinematografiche. Le donne sostituirebbero volentieri il letto con il tavolo da cucina, mentre molti quarantenni vorrebbero rifarlo in macchina all’aperto. Mentre le donne sono più portate a fantasie che riguardano le situazioni (farlo davanti al camino acceso, nei fondali marini ecc.) gli uomini prediligono sogni di prestazione (sesso orale, posizioni specifiche ecc.). Insomma, il romanticismo femminile si contrappone “all’animalismo” maschile.

Dominazione e forza

Le donne sognano di essere dominate, nel 34% dei casi, da maschi titanici. Il problema è che di titanico c’è la delusione, per le femmine, di quel 29% di uomini che vorrebbero essere loro dominati da donne giunoniche. Insomma pare che a prevalere, soprattutto tra i trentenni sia la fantasia di essere dominati. Ma in realtà nessuno domina nessuno. Il 42% delle trentenni interpellate vorrebbero essere prese con la forza. Una fantasia, questa, frequente soprattutto tra le donne che navigano spesso sulle chat.

Oltre le fantasie ci sono le abitudini

Abbiamo anche chiesto agli intervistati quali sono le abitudini e le preferenze sessuali. Vada per le fantasie, ma come si comportano i lucani nelle relazioni sessuali con il proprio partner e quali sono le preferenze? Abbiamo riscontrato che le lucane sono molto tradizionaliste, alla faccia delle fantasie confessate. Però, nei comportamenti reali, le donne lo fanno più volentieri sul tavolo o sulla scrivania che a letto. Una preferenza comune sia agli uomini sia alle donne è fare l’amore con i vestiti addosso. Il 49% dei maschi, ha confessato di avere avuto almeno un’esperienza con una prostituta. Le donne non hanno mai pagato per avere in cambio prestazioni sessuali, però il 2% ammette di aver fatto sesso in cambio di favori nella carriera o anche in cambio di regali costosi.

Finti orgasmi e fedeltà

Il 69% delle donne lucane intervistate ha finto l’orgasmo almeno una volta. Il 40% ha dichiarato di avere avuto soltanto un partner nella vita e di non averlo mai tradito, tranne che col pensiero o virtualmente, confessa il 23% di loro.

Le preferenze sulla biancheria intima femminile

Se alla stragrande maggioranza delle donne lucane, l’uomo piace nudo, senza fronzoli, per gli uomini la preferenza cambia completamente. Amano l’intimo femminile. I cinquantenni sembrano dei maniaci dell’intimo. Cresciuti alla corte dei film pornografici degli anni 80, quando le sale, per via della crisi, proiettavano esclusivamente pellicole hard, sono attratti dal condimento peccaminoso dei reggicalze rigorosamente neri o rossi, magari indossati senza slip. Amano gli spogliarelli e amano slacciare complicati ganci e laccetti. I quarantenni preferiscono l’intimo che esalta le curve dei fianchi e delle natiche, ma considerano il reggicalze un grande fastidio. Apprezzano l’autoreggente portata con i tacchi (tutta colpa di certa pubblicità). I trentenni non amano le complicazioni, non sanno togliere un reggiseno e neanche un reggicalze. Preferiscono il comodo nudo, magari vanno bene tanga e perizoma. Trovano interessante, bontà loro, l’accappatoio col turbante asciugamano. Insomma non vogliono fare alcuno sforzo.

 

La verità sulle fantasie erotiche

Siamo andati al dunque chiedendo agli intervistati se hanno il coraggio di mettere in pratica le loro fantasie erotiche. Dal sogno alla realtà. Sorprendentemente soltanto il 28% ha affermato che non lo farebbe mai. Il 42% pensa che lo farebbe ma se ci fossero le condizioni che non crede ci saranno mai. Il 29% lo farebbe senza dubbio ma in una città molto lontana dalla Basilicata (Milano, Madrid, Parigi, sono le preferite). L’1% ha preferito non rispondere.

L'inchiesta completa è pubblicats sul numero 3 di Basilicata24 Il giornale d'inchiesta, in Edicola sabato 10 settembre 2011

 

 

 

Gio, 15/09/2011 - 14:32
Stampa
Le fantasie erotiche dei lucani - immagine 0Le fantasie erotiche dei lucani - immagine 1