Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Dom, 19/02/2017 - 09:25
sei qui: Home > Cultura > Arte e libri > Nostoi, i ritorni

Arte e libri Basilicata

Archeologia

Nostoi, i ritorni

In mostra a Potenza due capolavori recuperati

Potenza, Museo Archeologico "Dinu Adamesteanu" Potenza, Museo Archeologico "Dinu Adamesteanu"

Dopo anni ritornano due importanti reperti archeologici al Museo Nazionale "Dinu Adamesteanu" di Potenza


Nella spendida cornice di Palazzo Loffredo è possibile visitare fino al prossimo 30 settembre la mostra "Il patrimonio recuperato. Due vasi del Pittore di Amykos e la produzione figurativa del Metapontino", a cura della soprintendenza per i beni archeologici della Basilicata.


Le due nestorides a figure rosse con scene di palestra e di guerra, sono opera del Pittore di Amykos, discepolo del più noto Pittore di Pisticci, attivo a Metaponto nella seconda metà del V secolo a.C.


Il materiale, trafugato nel centro ionico in scavi clandestini era stato acquistato dalla direzione del Museum of Fine Arts di Boston ed esposto nelle sale museali. Il rientro in Italia è stato possibile attraverso l'attività investigativa dei Carabinieri del Nucleo di tutela patrimonio culturale e il loro traferimento è frutto di un accordo bilaterale sottoscritto nel settembre del 2006 tra Malcom Rogers, direttore del museo di Boston, e Giuseppe Proietti, capo del dipartimento per la ricerca, l'innovazione e l'organizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali.


I due vasi, prima di essere assegnati alla soprintendenza di competenza, sono stati allestiti, insieme ad altre 13 opere recuperate nel museo americano, in una mostra itinerante che ha toccato le città di Torino, Cagliari, Roma e Ferrara. La mostra potentina è visitabile tutti i giorni secondo gli orari di apertura del Museo.


http://www.basilicata.beniculturali.it/beni.php?ev=dett&id_bene=500063


 


 

Gio, 28/07/2011 - 09:48
Stampa