Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Lun, 26/06/2017 - 10:53
sei qui: Home > Cronaca > Processo a Restivo. Chi sa e non ha parlato adesso trema

Cronaca Italia

Processo a Restivo. Chi sa e non ha parlato adesso trema

Indagato mons. Agostino Superbo?

di Redazione Basilicata24

Cronisti all'ingresso del tribunale di Salerno Cronisti all'ingresso del tribunale di Salerno

La sentenza potrebbe arrivare già nella giornata di domani. Oggi , secondo giorno del processo a Danilo Restivo E' stata la volta della requisitoria del pm D'Alessio e dell'arringa dell'avvocato Scarpetta, legale dei Claps La seconda giornata del processo a Restivo, si conclude con la sensazione che presto nuovi nomi finiranno nel registro degli indagati in ordine alle coperture e ai depistaggi. Dopo il perito Vincenzo Pascali, indagato per falso, potrebbero emergere particolari importanti e altri nomi. Di sicuro emergeranno dall'indagine aperta sul ritrovamento. In quel fascicolo potrebbero esserci i nomi di Don Wagno, il vice parroco della Trinità, delle due signore delle pulizie che, secondo il sacerdote, trovarono il corpo di Elisa a gennaio 2010 e di mons. Agostino Superbo.Soddisfazione in merito a questi nuovi atti della Procura di Salerno è stata espressa dal fratello di Elisa, Gildo, all'entrata del tribunale di Salerno, dove con la madre Filomena e il fratello Luciano, si è recato per prendere parte al processo contro Restivo unico imputato per la morte della studentessa potentina.

 Domani, dopo l'arringa dell'avvocato Mario Marinelli, difensore di Restivo, potrebbe arrivare la sentenza.

Gio, 10/11/2011 - 12:10
Stampa