Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Ven, 28/04/2017 - 13:12
sei qui: Home > Cronaca > Merce contraffatta, la Finanza setaccia la costa jonica

Cronaca Basilicata

Merce contraffatta, la Finanza setaccia la costa jonica

Operazione delle Fiamme gialle di Policoro: 800 sequestri e 8 denunce

di Redazione Basilicata24

La merce sequestrata e i finanzieri che hanno condotto l'operazione La merce sequestrata e i finanzieri che hanno condotto l'operazione

Non si arresta la lotta alla vendita di prodotti contraffatti. Capillari i controlli dei militari della Guardia di Finanza della Compagnia di Policoro che nelle ultime due settimane, hanno sottoposto a sequestro oltre 800 capi contraffatti e circa 200 giocattoli non conformi alle relative norme di  sicurezza.


Tra la merce sottoposta a sequestro scarpe da ginnastica e da tempo libero, orologi, penne e borse riproducenti marchi, modelli, segni distintivi e confezioni di prestigiose griffe nazionali ed estere, nonché giocattoli non sicuri in quanto sprovvisti della prevista marcatura comunitaria CE. I giocattoli, infatti, per essere immessi sul mercato comunitario, devono essere fabbricati seguendo degli standard tecnici imposti da una direttiva comunitaria e presentare adeguate avvertenze: in particolare, devono essere realizzati con materiale robusto e non infiammabile, presentare una resistenza meccanica adeguata al loro uso, nonché  osservare le ulteriori cautele previste dalla citata direttiva al fine di tutelare la salute dei bambini ed evitare rischi di incidenti.


"I prodotti contraffatti- spiega il tenente Francesco Milano, comandante della Compagnia della Guardia di Finanza di Policoro- sono stati rinvenuti nel corso di una campagna di controlli a tappeto eseguiti nei confronti di negozianti ed ambulanti del litorale jonico. Nei confronti degli otto soggetti responsabili, di cui sette di origine extracomunitaria, è scattata la denuncia a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Matera per il reato di contraffazione e la sanzione da 1.500 a 10mila euro euro per la messa in vendita di giocattoli sprovvisti della marcatura comunitaria CE".


Per due dei sette cittadini extracomunitari è stata avviata anche la procedura di espulsione dal Paese in quanto non in regola con il permesso di soggiorno


Intensificati anche i controlli agli autoveicoli in transito, che hanno portato al sequestro di circa 20 grammi di sostanze stupefacenti ed alla segnalazione di numerose persone all’Autorità Giudiziaria ed alla Prefettura di Matera per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.


"Le attività eseguite- aggiunge il tenente Milano-si inquadrano nel più ampio contesto di rafforzamento del dispositivo di controllo del territorio posto in essere dal Reparto delle Fiamme Gialle che, dal primo agosto, è stato elevato al rango di Compagnia.


Il Tenente Francesco Milano, 41 anni, pugliese di origine, al comando della neonata Compagnia di Policoro vanta una carriera di lungo corso nonostante la giovane età. Arruolato nel Corpo della Guardia di Finanza nell’anno 1990, ha comandato, fino a qualche tempo fa, la Tenenza di Aprilia, dove ha coordinato importanti operazioni di Polizia Giudiziaria e Tributaria. In precedenza è stato Comandante della Tenenza di Sant’Agata Militello (Me). Nel corso della carriera, l’Ufficiale ha prestato servizio anche presso la Compagnia di Venezia, il Comando Regionale Veneto, il Comando Centro di Reclutamento di Roma ed ha collaborato con strutture del Ministero dell’Economia e delle Finanze.  

Mer, 05/10/2011 - 17:15
Stampa
Merce contraffatta, la Finanza setaccia la costa jonica - immagine 0