Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Ven, 26/05/2017 - 11:29
sei qui: Home > Cronaca > L'asse siculo-lucano della droga, coinvolto un operaio residente a Viggiano

Cronaca Basilicata

eroina e cocaina

L'asse siculo-lucano della droga, coinvolto un operaio residente a Viggiano

Operazione dei carabinieri di Gela, perquisizioni in Sicilia e Basilicata

di Redazione Basilicata24

L'asse siculo-lucano della droga, coinvolto un operaio residente a Viggiano

C'è anche un operaio di Gela, residente a Viggiano, tra le 16 persone sottoposte a misura cautelare nell'ambito dell'operazione antidroga denominata "Tomato" che ha smantellato un traffico di stupefacenti, cocaina ed eroina, sull’asse siculo-lucano. Nell'operazione, condotta dai carabinieri di Gela, sono stati impiegati oltre 80 carabinieri che hanno eseguito perquisizioni nelle province di Caltanissetta, Palermo, Catania, Ragusa, Potenza e Matera oltre alle unità cinofile. Per l'operaio siciliano residente in Basilicata è stato disposto l'obbligo di firma. I carabinieri nel corso delle indagini hanno ricostruito i movimenti con cui arrivava la droga e numerosi episodi di spaccio. Dieci persone sono finite in carcere e cinque ai domiciliari.

Ven, 19/05/2017 - 14:10
Stampa
L'asse siculo-lucano della droga, coinvolto un operaio residente a Viggiano - immagine 0L'asse siculo-lucano della droga, coinvolto un operaio residente a Viggiano - immagine 1