Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Lun, 26/06/2017 - 17:25
sei qui: Home > Cronaca > Fioraio potentino in manette per usura

Cronaca Basilicata

Fioraio potentino in manette per usura

Arrestato dai carabinieri del Ros nell'ambito dell'operazione "Nibbio 4"

di Redazione Basilicata24

Fioraio potentino in manette per usura

Usura nei confronti di imprenditori e semplici cittadini in difficoltà. E' questo il reato per cui questa mattina i carabinieri del Ros di Potenza hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Rocco Ruggiero, fioraio 42enne del posto. Per concorso nel medesimo reato sono indagate altre due persone.


L'uomo, secondo il magistrato che ne ha disposto l'arresto approfuttando dello stato di bisogno in cui versavano alcuni imprenditori e cittadini, si prestava a dar loro denaro pattuendo ed incassando interessi pari al 10% mensili. Gli episodi ascritti al 42enne sono stati documentati e accertati dalla Procura di Potenza. A seguito infatti di accurata indagine condotta dal sostituto rpocuratpore Francesco Basentini, il gip del tribunale di Potenza ha emesso ordinanza di arresto. L'uomo si trova ora ai domiciliari. Secondo la Procura il fioraio avrebbe agito con l'aiuto di due complici di cui però non sono state rese note le generalità  i quali risultano indagati a piede libero. 


A Ruggiero sono stati confiscati un'abitazione situata a Potenza e vari automezzi per un ammontare pari a 300mila uero. Gli inquirenti hanno trovato sproporzionato quanto risultava dalla dichiarazione dei redditi del fioraio e i costi sostenuti dallo stesso. Da qui quindi un'accurata indagine che ha portato all'arresto dell'uomo questa mattina.

Lun, 26/09/2011 - 14:27
Stampa