Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mar, 28/03/2017 - 20:19
sei qui: Home > Politica > Si insiste a prendere in giro i lucani?

Politica Basilicata

Rifiuti

Si insiste a prendere in giro i lucani?

Dopo l'inchiesta di Basilicata24 le prime timide ammissioni

di Redazione Basilicata24

rifiuti fuori dai cassonetti a Potenza rifiuti fuori dai cassonetti a Potenza

I lucani riciclano di più rispetto agli anni passati. Circostanza questa resa nota dal Comieco. In generale, in Basilicata la raccolta differenziata è al 16%. Cosa risaputa. Quindi?


Nulla di che gioire se si pensa che dovrebbe essere pari al 60% come riportato nella nostra inchiesta video sul fallimento del Piano rifiuti in Basilicata e come ampiamente trattato e documentato nell'inchiesta del primo numero di "Basilicata24. Il giornale d'inchiesta" in edicola da sabato 27 agosto.


Le ammissioni dell'Ato. Sui dati Comieco Sabino Altobello Commissario unico Ato rifiuti di Potenza e Matera: “I dati di Comieco parlano in positivo. I lucani riciclano sempre di più, aumentando la raccolta differenziata in generale (al 2011 è al 16 per cento circa) rispetto agli anni passati, e nello specifico quella della carta, che traina anche il resto dei materiali recuperati e non mandati in discarica. Ma si deve fare molto di più perché è nelle nostre possibilità”. Il commissario Altobello poi, ribadisce l'importanza  della raccolta differenziata dei rifiuti.


Differenziata fa bene alla tasca dei cittadini e alla salute. “Fare la raccolta differenziata – prosegue Altobello - conviene da ogni punto di vista: economico, per i mancati costi di smaltimento in discarica e per le entrate del contributo ambientale dei Consorzi di filiera del sistema Conai ai comuni/imprese in convenzione per la raccolta finalizzata al riciclo; ambientale, per la mancata produzione di CO2 e la preservazione delle risorse naturali; sociale, per la creazione di indotto e occupazione connesse al ciclo del riciclo dei materiali raccolti. Negli ultimi 12 anni, in Basilicata il sistema Comieco ha trasferito ai comuni e alle imprese, per la raccolta differenziata di carta e cartone, oltre 18 milioni di euro". 


Se gli obiettivi di raccolta differenziata e di realizzazione degli impianti fossero stati raggiunti, in questi 10 anni,  oltre a quadruplicarsi i ricavi si sarebbero ridotti del 400% i costi e si sarebbe ridotto di molto l'inquinamento. Perché il Commissario Altobello fa finta di niente, argomentando alla meglio qualche dato recentissimo per fare apparire la situazione in una normalità che non esiste? Vuoi vedere che dal 2002 ad oggi tutto quanto non è stato fatto, per attuare il Piano rifiuti, è colpa dei cittadini? Si continui pure ad utilizzare il politichese, ma i fatti parlano una lingua molto più chiara e comprensibile.


 


 


 


 


 


 


 


    

Mar, 30/08/2011 - 07:45
Stampa